La valutazione ha per oggetto il processo di apprendimento, il comportamento e il rendimento scolastico complessivo degli alunni. Essa consente l’individuazione delle potenzialità e delle carenze di ogni alunno e possiede anche finalità formative, concorrendo al miglioramento dei livelli di competenza.
L'Istituto, al fine di assicurare equità e trasparenza nell'attribuzione delle valutazioni finali, ha individuato pricisi indicatori e descrittori per ciascuna disciplina del curricolo obbligatorio e per il comportamento (documento in allegato)

Il processo di valutazione si articola in 3 fasi:


VALUTAZIONE DIAGNOSTICA
Essa è tesa a individuare livelli e abilità di base al fine di impostare e perfezionare opportunamente le successive strategie didattiche. Viene effettuata ad inizio anno tramite osservazioni sistematiche e prove d’ingresso, al fine di rilevare conoscenze, abilità e competenze descrittive dei livelli di partenza

VALUTAZIONE FORMATIVA
Verifica l’efficacia dell’azione didattica con momenti valutativi di osservazione, feedback continuo sui percorsi formativi, prove periodiche scritte. Ha lo scopo di coinvolgere l'alunno nel proprio processo di apprendimento in modo da permettergli di individuare ed essere consapevole delle carenze e delle strategie per colmarle.

 VALUTAZIONE SOMMATIVA
Rileva i livelli di conoscenze, abilità e competenze degli allievi a conclusione dell’anno scolastico.

La valutazione degli apprendimenti è effettuata dal Consiglio di Classe, presieduto dal Dirigente Scolastico o da un suo delegato, con votazione assunta, quando necessario, a maggioranza.

CRITERI DI VALUTAZIONE PER L’AMMISSIONE ALLA CLASSE SUCCESSIVA E AGLI ESAMI DI STATO

 

CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI

Italiano

Storia

Geografia

Matematica

Scienze

Lingua Inglese e Francese

Arte e Immagine

Musica

Tecnologia

Motoria

Cittadinanza e Costituzione

 CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELL'EDUCAZIONE CIVICA

La trasversalità e la contitolarità di questa disciplina, previste dalla Legge 92 del 20 Agosto 2019, richiama la necessità che la Scuola intervenga nella formazione di una cultura della cittadinanza attiva, della partecipazione alla comunità, della responsabilità sociale e del rispetto della legalità. Il curricolo verticale elaborato dal nostro Istituto prospetta il perseguimento di queste finalità alla quale concorrono tutte le discipline ed è volto alla formazione di studenti che siano cittadini consapevoli, responsabili ed autonomi nell’applicazione delle regole, nell’utilizzo delle risorse per il benessere proprio e della comunità e nella salvaguardia del bene comune.

L’insegnamento dell’Educazione Civica, come previsto dalle Linee Guida per l’Educazione Civica del 22 Giugno 2020, sarà oggetto di valutazioni periodiche e finali per registrare il raggiungimento delle competenze in uscita previste dai curricoli. Data la trasversalità e la contitolarità della disciplina, sarà individuato un docente coordinatore dell’insegnamento che formulerà in sede di scrutinio una proposta di valutazione, dopo aver acquisito elementi conoscitivi dai docenti del Consiglio di Classe.

Anche per l’Educazione Civica, i docenti valutano, per ciascun alunno, il livello (avanzato, intermedio, base, in via di prima acquisizione) di acquisizione degli obiettivi di apprendimento individuati nella progettazione annuale e appositamente selezionati come oggetto di valutazione periodica e finale.

I criteri utilizzati tengono conto, come per le altre discipline del curricolo obbligatorio, delle quattro dimensioni (autonomia, tipologia della situazione, uso delle risorse e continuità della prestazione) che, combinate tra loro, permettono di descrivere con efficacia il livello raggiunto.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

 

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE
(approvati con DELIBERA N. 18 del Collegio del 18.04.2018)

 

DESCRIZIONE DETTAGLIATA DELLE COMPETENZE

1 - COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA O LINGUA DI ISTRUZIONE

2 - COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

3 - COMPETENZA MATEMATICA E COMPETENZE DI BASE IN SCIENZE E TECNOLOGIA

4 - COMPETENZE DIGITALI

5 - IMPARARE AD IMPARARE

6 - COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE

7 - SPIRITO DI INIZIATIVA

8 - COMPETENZE INTERCULTURALI

9 - COMPETENZE ARTISTICHE E MOTORIE

PROCEDURE DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE