CRITERI DI ORGANIZZAZIONE DEI VIAGGI D’ISTRUZIONE

 

3.1 Disposizioni generali per le uscite didattiche e per i viaggi di istruzione

L'uscita o il viaggio costituiscono attività educativo – didattiche e come tali sono parte integrante del Piano Triennale dell’Offerta Formativa. Ad esse si applicano pertanto le stesse norme che regolano la vita scolastica.

Il Collegio dei Docenti definisce gli orientamenti per la programmazione annuale delle uscite e dei viaggi d’istruzione nei vari ordini di Scuola. Il Consiglio di Classe/Interclasse/Intersezione ad inizio di anno scolastico propone specifiche iniziative relative alle uscite didattiche, in linea con le indicazioni del Collegio dei Docenti ed in previsione della Programmazione Didattica della classe. Le suddette attività approvate e programmate dai Consigli di Classe/Interclasse/Intersezione costituiranno parte integrante della Programmazione Annuale dei Piani di Studio per le diverse classi dell’Istituto.

Come previsto dal PTOF, la scuola potrà aderire anche a tutte quelle iniziative di carattere educativo - formativo in linea con la Programmazione Annuale dei Piani di Studio della classe, proposte dai vari organismi istituzionali e dagli Enti locali nel corso dell’anno scolastico e non prevedibili in fase di progettazione iniziale.

Tutte le visite devono essere organizzate utilizzando le ditte di trasporto deliberate dal Consiglio d’Istituto, fatta eccezione per i campi Scuola o per la promozione “tutto incluso” (pacchetto offerta comprensivo di mezzo di trasporto).

Per le uscite scolastiche di più di una giornata l’Istituto provvederà a svolgere regolare procedura ad evidenza pubblica, come previsto dalla normativa vigente.

Per le uscite scolastiche di un solo giorno la segreteria, in collaborazione con il Referente per le Uscite Didattiche del plesso, provvederà ad effettuare le prenotazioni e ad attivare le successive procedure organizzative.

È possibile anche prevedere di utilizzare il trasporto pubblico.

La procedura per l’organizzazione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione è attualmente sospesa a seguito delle disposizioni normative per la prevenzione del contagio da SARS-CoV2 che ne vietano l’attuazione.